Bonus Idrico

NOVITA' IMPORTANTE PER I BONUS SOCIALI!

Dal 1 gennaio 2021 i bonus sociali (acqua, luce, gas) sono riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, senza necessità di presentare apposita domanda.

Lo stabilisce, infatti, il decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019 n. 157.

COME FUNZIONA

Ogni anno è sufficiente che il cittadino/nucleo familiare avente diritto presenti, direttamente all'INPS in via telematica o attraverso i CAF,  la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l'attestazione ISEE, utile per le differenti prestazioni sociali agevolate (es. assegno di maternità, mensa scolastica, bonus bebè ecc.).

L’erogazione agli aventi diritto avverrà automaticamente.

REQUISITI

Tre le condizioni che danno diritto al bonus:

  1. appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
  3. appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Per il Bonus Idrico è naturalmente necessario che uno dei componenti del nucleo familiare ISEE sia intestatario di un contratto di fornitura idrica attiva con tariffa per usi domestici oppure usufruisca di una fornitura condominiale idrica attiva.

COS'E' IL BONUS IDRICO

Il Bonus garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua a persona su base annua (pari a 50 litri/abitante/giorno).

INFO

Maggiori informazioni su www.arera.it

L'autore

Contatti con media, agenzie, scuole

comments powered by Disqus