Realizzazione hub trattamento fanghi di depurazione dell’A.T.O. “Alto Veneto”

Importo investimento: € 1.619.000,00 iva esclusa

Importo finanziamento: € 1.242.594,17 iva esclusa

Soggetto attuatore: Consiglio di Bacino "Dolomiti Bellunesi"

Soggetto realizzatore: Bim Gestione Servizi Pubblici (GSP)


Il progetto prevede la realizzazione di un Hub di trattamento fanghi (bottini) presso il depuratore di Longarone, in Provincia di Belluno.

I fanghi oggetto di trattamento saranno provenienti dagli impianti di trattamento gestiti da GSP.

L’intervento comporterà

  • la demolizione degli esistenti manufatti del vecchio e dismesso depuratore, allo scopo di riqualificare e rendere disponibile l’area per la realizzazione delle nuove opere;
  • la realizzazione di un impianto di accettazione dei bottini;
  • la costruzione del comparto di ispessimento meccanizzato e di disidratazione dei fanghi mediante centrifugazione (decanter). 

La capacità complessiva sarà pari a 50 Ton/giorno.

Il progetto ha l’obiettivo di rendere autonomo il gestore nel trattamento dei fanghi pompabili prodotti dagli impianti all’interno del proprio ambito di competenza: si eviterà, quindi, il ricorso ad altri centri di smaltimento fuori provincia, con conseguente riduzione degli impatti ambientali derivanti dalla connessa attività di trasporto fuori ambito. 

Per la realizzazione delle attività, l’importo finanziato è indicato nel Decreto di concessione contributi prot. n. 23 del 20 gennaio 2023 del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica a valere sull’Investimento PNRR M2 C1 I 1.1, Linea d’Intervento C “Ammodernamento (anche con ampliamento di impianti esistenti) e realizzazione di nuovi impianti innovativi di trattamento/riciclaggio di materiali assorbenti ad uso personale (PAD), i fanghi di acque reflue, i rifiuti di pelletteria e i rifiuti tessili”.

Visualizza affidamenti
(inserire CUP G58B22005790003)