Bolletta

bollettaPer ricevere la bolletta via mail in formato elettronico.

Per pagare le bollette direttamente con il conto corrente.

Per conoscere le diverse modalità di pagamento della bolletta.

Per richiedere la rettifica (il ricalcolo) di una bolletta o per avere informazioni relative all'utenza.

Bolletta @nline

bolletta onlineE' il servizio che consente di ricevere la bolletta dell'acqua in formato elettronico direttamente nella casella di posta elettronica (mail).

Un sistema comodo, che permette di creare un archivio digitale delle bollette e di ridurre al contempo inutili sprechi di carta.

L'invio della bolletta sostituisce l'invio del cartaceo via posta ordinaria. 

Per attivare Bolletta@online è sufficiente inviare una mail a servizio.clienti@gsp.bl.it indicando la mail dove si desidera ricevere il recapito unitamente al codice di servizio dell'utenza.

 

Per attivare BOLLETTA @N LINE è necessario avere una mail attiva.

In caso di variazione dell'indirizzo mail è necessario effettuare una nuova registrazione. 

Per disattivare il servizio è sufficiente rivolgersi al Servizio Clienti via telefono o mail.

Pagamento automatico in conto corrente

pagamento bollettaL'addebito automatico in conto corrente (domiciliazione) è la modalità più comoda e rapida per pagare la bolletta.

Con la domiciliazione, infatti, l'importo viene addebitato direttamente in conto corrente il giorno esatto della scadenza della bolletta, senza ritardi o dimenticanze. Il ritardato pagamento, infatti, comporta l'addebito dell'interesse di mora (tasso fissato dalla BCE aumentato del 3,5%).

In più, scegliendo la domiciliazione, si ha in restituzione il deposito cauzionale precedentemente versato. 

L’attivazione del servizio è gestita direttamente da GSP insieme con l'istituto di credito dove è attivo il conto corrente. 

La domiciliazione può essere attivata nelle seguenti modalità:

Chiamare il numero verde del Servizio Clienti

800 306999

Compilare il modulo e spedirlo via mail a incassi@gsp.bl.it o a gsp@cert.ip-veneto.net

Scarica il modulo

 

pagoPA

PagoPA è il sistema di pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione e i Gestori di Servizi Pubblici realizzato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) in attuazione dell’art. 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005) e del D.L. 179/2012.

Per utilizzare questa modalità è sufficiente effettuare il pagamento mediante l'avviso di pagamento presente in bolletta recante il logo pagoPA. Con pagoPa la bolletta può essere pagata presso:

  • Uffici postali e bancari
  • Home banking dei PSP aderenti, riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA
  • Sportelli ATM abilitati delle banche
  • Punti vendita SISAL, Lottomatica, Banca 5
  • Gratuitamente, presso lo sportello di Banca Prealpi SanBiagio (via Vittorio Veneto, 284 – Belluno).

Con pagoPA è possibile valutare in modo trasparente le condizioni offerte dalla pluralità di Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) e di scegliere quello più conveniente.

L'elenco aggiornato dei PSP è disponibile all'indirizzo https://www.pagopa.gov.it/it/dove-pagare/

In caso di smarrimento dell’avviso di pagamento pagoPa, è possibile richiederne copia al Servizio Clienti.

Il ritardato pagamento comporta l'addebito dell'interesse di mora (tasso fissato dalla BCE aumentato del 3,5%).

Rateizzazione della bolletta

E’ possibile richiedere la rateizzazione della bolletta, qualora l’importo superi del 100% il valore dell’addebito medio riferito alle bollette emesse nel corso degli ultimi 12 mesi (art.42.1 del. 655/15 AEEGSI).

La richiesta va inoltrata telefonicamente al Servizio Clienti.

L’accettazione della richiesta è subordinata alla verifica della regolarità dei pagamenti.

Richiesta informazioni o rettifica

richiesta informazioniSi presenta quando si intende richiedere informazioni di carattere generale per uno o più servizi o per esprimere una lamentela rispetto alla non correttezza dei corrispettivi fatturati in bolletta.

La richiesta di informazioni o di rettifica può essere inoltrata nelle seguenti modalità:

Scarica il modulo

Modalità di invio:

  • posta ordinaria a BIM Gestione Servizi Pubblici, Via Tiziano Vecellio 27/29, 32100 Belluno
  • pec all'indirizzo gsp@cert.ip-veneto.net (scansione integrale della documentazione firmata in originale)
  • mailservizio.clienti@gsp.bl.it (scansione integrale della documentazione firmata in originale).

PRESCRIZIONE CONSUMI

L'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente (ARERA), con Delibera n. 547/2019/R/IDR – Allegato B, ha disciplinato le misure a tutela e vantaggio degli utenti finali.

A partire dal 01.01.2020, nei casi di ritardi rilevanti nella fatturazione di conguaglio, l’Utente può eccepire la prescrizione e pagare solo gli importi fatturati a conguaglio relativi ai consumi più recenti di due anni.

In applicazione di tale delibera, gli Utenti domestici (come definiti dall'art. 2 del TICSI),i professionisti (come definiti dall’art.3, comma1, lett. c) del d.lgs. 206/05 - persona fisica o giuridica “che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ovvero un suo intermediario), le microimprese (come definite dalla raccomandazione 2003/361/CE –Impresa che occupa "meno di 10 persone e realizzi un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di Euro), possono eccepire la prescrizione ed avvalersi di tale diritto.

La richiesta va presentata su apposito modulo da presentare nelle seguenti modalità: 

Scarica il modulo

- Mail: servizio.clienti@gsp.bl.it - servizio.reclami@gsp.bl.it

- PEC: gsp@cert.ip-veneto.net;

- Posta ordinaria: Bim Gestione Servizi Pubblici, Via T. Vecellio n. 27/29, 32100 Belluno.

  1. L'utente ha comunque la facoltà di inviare un testo proprio, contenente tutti gli elementi minimi e necessari per identificare l'utenza e per la valutazione dell'istanza.
  2. L’importo potenzialmente prescrivibile è solo quello derivante dal conguaglio, mentre non sono prescritti gli importi fatturati in acconto e riferiti al medesimo periodo.
  3. L’Utente è tenuto a consentire l’accesso al Gestore, per la rilevazione periodica del contatore e/o a comunicare l'autolettura, in caso di assenza dell'Utente al passaggio del letturista oppure quando lo strumento di misura non sia accessibile agli operatori.