Le tariffe di fornitura

La tariffa costituisce il corrispettivo del servizio idrico integrato. Comprende quindi, il servizio dell'acquedotto, della fognatura e della depurazione.

E' determinata tenendo conto della qualità della risorsa idrica, del servizio fornito, delle opere e degli adeguamenti necessari, nonché dei costi di gestione che i gestori sostengono per garantire la qualità del servizio e il miglioramento del patrimonio infrastrutturale.

Copre i costi di gestione e di investimento: dalla potabilizzazione al trasporto nelle case, dalla raccolta delle acque sporche in fognatura alla depurazione delle stesse prima della restituzione in natura; dai controlli di laboratorio sull’acqua prelevata, distribuita e depurata alla realizzazione di nuove opere e manutenzioni indispensabili a garantire il miglioramento continuo del patrimonio idrico collettivo.

Con delibera n. 665/2017/R/idr (cosiddetto TICSI) l’Autorità nazionale (ARERA - Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente) ha introdotto nuovi criteri di calcolo delle tariffe da applicare agli utenti. Ecco le principali novità:

  • le tariffe variano in base alla tipologia d'uso (domestico residente e non residente, artigianale e commerciale, agricolo e zootecnico, industriale, pubblico ed altri usi);
  • le tariffe per l'uso domestico residente 
    • variano in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare (indispensabile quindi comunicare tempestivamente eventuali variazioni)
    • sono articolate in scaglioni di consumo e l'ampiezza di ciascun scaglione è in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare 
    • prevedono una fascia di consumo agevolata, anch'essa in funzione del numero dei componenti il nucleo, per garantire fino a 50 litri al giorno a persona (equivalente a 18,25 metri cubi annui a persona);
  • Le tariffe per le utenze industriali con autorizzazione allo scarico sono calcolate secondo specifici criteri qualitativi e quantitativi e prevedono una quota fissa (QF) in funzione del numero di analisi minime stabilite dall’Autorità nazionale ARERA, una quota di capacità (QC) in base ai volumi massimi e alle concentrazioni massime di COD e solidi sospesi (SST) autorizzati allo scarico, una quota variabile (QV) legata alla effettiva qualità dei reflui e ai volumi scaricati.
Qualche esempio di consumi e costi

Esempi di consumo - Uso domestico residente

Composizione
nucleo 
(n.familiari)

Tariffa
Agevolata

Tariffa
Base

Tariffa 
1. Ecc.

Tariffa 
2. Ecc.

Tariffa 
3. Ecc.

1

0-55

55-77

77-99

99-121

> 121

2

0-90

90-126

126-162

162-198

> 198

3

0-124

124-174

174-224

224-274

> 274

4

0-160

160-224

224-288

288-352

> 352

5

0-195

195-273

273-351

351-429

> 429

6

0-230

230-322

322-414

414-506

> 506

Tariffa *

€ 0,482

€ 0,930

€ 1,227

€ 1,798

€ 2,023

* inclusi addizionale e oneri di perequazione, IVA 10% esclusa

A questi valori vanno aggiunte le quote di Fognatura e Depurazione (se dovute)

Fognatura 
(Fascia Unica)

Depurazione
(Fascia Unica)

€ 0,446

€ 0,805

e la Quota Fissa

Quota Fissa
Acquedotto

Quota Fissa
Fognatura

Quota Fissa
Depurazione

€ 32,793

€ 0,629

€ 0,629

 

ESEMPIO CALCOLO BOLLETTA

PER UTENZA CON SCARICO INDUSTRIALE

(imponibile, al netto delle componenti UI1, UI2, addizionale)

 

DATI DI PARTENZA:

AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO

0ZZ/00X/YY

VOLUME AUTORIZZATO ALLO SCARICO (VOLAUT)

10.000

COD (Chemical Oxygen Demand) AUTORIZZATO

500

SST (Solidi Sospesi Totali) AUTORIZZATO

200

N (Azoto) AUTORIZZATO

1

P (Fosforo) AUTORIZZATO

10

VOLUME SCARICATO (Volscaricato)

8500

COD (Chemical Oxygen Demand) [1]

170

SST (Solidi Sospesi Totali)

90

N (Azoto)

0,5

P (Fosforo)

7

 

CALCOLO QUOTA FISSA

QUOTA FISSA 2^ CLASSE 3000< mc annui < 25000

260,00 €

 

CALCOLO QUOTA CAPACITA’

tariffa unitaria depurazione - quota capacità (TarCapu)

0,002336 €/g.

 

316 g.

volume autorizzato (VOLAUT)

10.000 mc/annui

QUOTA CAPACITA’ (TarCapu *  VOLAUT )

7.381,76 €

 

QUOTA VARIABILE

tariffa unitaria fognatura (TarFogu)

0,369 €/mc

TARIFFA FOGNATURA (Volscaricato*TarFogu)

3.136,50 €

tariffa unitaria depurazione (TarDepu)

0,526 €

MAX 

1,225 g.

TARIFFA DEPURAZIONE (MAX*TarDepu *Volscaricato )

5.476,98 €

[1] COD = Domanda chimica di Ossigeno

 

Le tariffe in vigore per tipologia d'uso.

Comprende le seguenti tipologie di utenza/uso:

  • Utenza Domestica residente
  • Utenza Condominiale (scale, giardini, scantinati, ecc..) e pertinenze (garage, cantine, ecc..)
  • Utenza Domestica non residente
Scarica il file

Comprende queste tipologie di uso/attività:

  • con uso idrico esclusivamente civile (idrotermosanitario)
  • attività alimentare (ortofrutta, pescheria, panifici, pasticcerie, gastronomie,…)
  • pubblico esercizio (bar, pub, ristorante, trattoria, mensa,…)
  • attività ricettiva senza piscina (albergo, residence, colonia, campeggio,... escluso agriturismo) anche extralberghiera
  • attività ricettiva con piscina (albergo, residence, colonia, campeggio,... escluso agriturismo) anche extralberghiera
  • attività estetico-sanitarie (parrucchiere, barbiere, estetista, palestra fitness, studio medico, dentistico-odontoiatrico…)
  • attività di lavanderia
  • attività di autolavaggio (anche con altre attività tipo distributore carburanti)
  • attività diverse a bassa idroesigenza di processo (consumi STD < 600 mc/anno)
  • attività diverse ad alta idroesigenza di processo (consumi STD > 600 mc/anno)
Scarica file

 

Comprende i seguenti usi/attività:

  • Attività con uso idrico esclusivamente civile (idrotermosanitario)
  • Attività agrituristica
  • Utenza Rurale con uso idrico stagionale esclusivamente civile (idrotermosanitario)
  • Attività esclusivamente agricola
  • Attività zootecnica
  • Attività di trasformazioni prodotti agro-zootecnici
Scarica file

Comprende i seguenti usi/attività:

  • con uso idrico esclusivamente civile (idrotermosanitario)
  • a bassa idroesigenza di processo (consumi STD < 1000 mc/anno)
  • ad alta idroesigenza di processo (consumi STD > 1000 mc/anno)
Scarica il file

 

Disalimentabile 
Comprende i seguenti usi:

  • Uffici pubblici;
  • Sale pubbliche (auditorium, cinema, teatri, luoghi di culto, sale espositive e musei,…) e sedi Onlus/Asd/Regole;
  • Impianti sportivi di nuoto (con allaccio per piscina);
  • Impianti sportivi invernali del ghiaccio (con allaccio per ghiaccio);
  • Altri impianti sportivi pubblici e privati;
  • Magazzini pubblici, Ecocentri, Bagni pubblici, Aree sosta attrezzata camper, Altre utenze pubbliche;
  • Impianti a servizio del verde pubblico (aiuole e giardini, con irrigazione e giochi d'acqua) e cimiteri;
  • Allacci temporanei pubblici.
Scarica file

Non disalimentabile
Comprende i seguenti usi:

  • Ospedali
  • Case di riposo e assistenza
  • Presidi di sicurezza (posti di polizia, caserme militari, Vigili del Fuoco, basi protezione civile…)
  • Carceri
  • Scuole pubbliche e private (asili, scuole di ogni ordine e grado, istituzioni professionali...)
  • Convitti (comunità, conventi, centri di accoglienza,...)
  • Idranti antincendio
Scarica file

Comprende i seguenti usi:

  • Cantieri edili;
  • Allacci temporanei privati.
Scarica il file

 

I consumi medi annui sono calcolati in base ai dati disponibili nell'ultimo anno di prelievo (Deliberazione ARERA n. 609/2021/R/IDR).

Tipologia d'uso Sottotipologia d'uso Componenti Familiari Consumi medi in MC
a) uso domestico Uso domestico residente 1 60
    2 100
    3 124
    4 142
    5 163
    6 179
    > 6 255
  Uso domestico non residente   27
b) uso industriale A BASSA IDROESIGENZA DI PROCESSO (consumi STD < 1000 MC/ANNO)   583
  AD ALTA IDROESIGENZA DI PROCESSO (consumi STD > 1000 MC/ANNO)   7.865
  CON USO IDRICO ESCLUSIVAMENTE CIVILE (idrotermosanitario)   237
c) uso artigianale e commerciale ATTIVITA' ALIMENTARE (ortofrutta, pescheria, panifici, pasticcerie, gastronomie,…)   197
  ATTIVITA' DI AUTOLAVAGGIO (anche con altre attività tipo distributore carburanti)   930
  ATTIVITA' DI LAVANDERIA   412
  ATTIVITA' DIVERSE A BASSA IDROESIGENZA DI PROCESSO (consumi STD < 600 MC/ANNO)   274
  ATTIVITA' DIVERSE AD ALTA IDROESIGENZA DI PROCESSO (consumi STD > 600 MC/ANNO)   1.056
  ATTIVITA' ESTETICO-SANITARIE (parrucchiere, barbiere, estetista, palestra fitness, studio medico, dentisticoodontoiatrico…)   77
  ATTIVITA' RICETTIVA CON PISCINA (albergo, residence, colonia, campeggio,... escluso agriturismo) ANCHE EXTRALBERGHIERA   2.623
  ATTIVITA' RICETTIVA SENZA PISCINA (albergo, residence, colonia, campeggio,... escluso agriturismo) ANCHE EXTRALBERGHIERA   782
  CON USO IDRICO ESCLUSIVAMENTE CIVILE (idrotermosanitario)   72
  PUBBLICO ESERCIZIO (bar, pub, ristorante, trattoria, mensa,…)   310
d) uso agricolo e zootecnico ATTIVITA' AGRITURISTICA   269
  ATTIVITA' CON USO IDRICO ESCLUSIVAMENTE CIVILE (idrotermosanitario)   89
  ATTIVITA' DI TRASFORMAZIONI PRODOTTI AGRO-ZOOTECNICI   799
  ATTIVITA' ESCLUSIVAMENTE AGRICOLA   502
  ATTIVITA' ZOOTECNICA   859
  UTENZA RURALE CON USO IDRICO STAGIONALE ESCLUSIVAMENTE CIVILE (idrotermosanitario)   22
e) uso pubblico non disalimentabile carceri   29.712
  CASE DI RIPOSO E ASSISTENZA   3.090
  CONVITTI (comunità, conventi, centri di accoglienza,...)   679
  IDRANTI ANTINCENDIO   4
  OSPEDALI   13.563
  PRESIDI DI SICUREZZA (posti di polizia, caserme militari, Vigili del Fuoco,…)   672
  SCUOLE PUBBLICHE E PRIVATE (asili, scuole di ogni ordine e grado, istituzioni professionali...)   545
f) uso pubblico disalimentabile ALLACCI TEMPORANEI PUBBLICI   113
  ALTRI IMPIANTI SPORTIVI pubblici e privati   639
  IMPIANTI A SERVIZIO DEL VERDE PUBBLICO (aiuole e giardini, con irrigazione e giochi d'acqua) E CIMITERI   353
  IMPIANTI SPORTIVI DI NUOTO (con allaccio per piscina)   6.917
  IMPIANTI SPORTIVI INVERNALI DEL GHIACCIO (con allaccio per ghiaccio)   4.985
  MAGAZZINI PUBBLICI - ECOCENTRI - BAGNI PUBBLICI - AREE SOSTA ATTREZZATA CAMPER - altre utenze pubbliche   157
  SALE PUBBLICHE (auditorium, cinema, teatri, luoghi di culto, sale espositive e musei,…) E SEDI ONLUS/ASD/REGOLE   73
  UFFICI PUBBLICI   210
g) altri usi (categoria residuale) ALLACCI TEMPORANEI PRIVATI   20
  CANTIERI EDILI   87
Tariffe anni precedenti